E se

Capelli blu. Questo ti ricordi, ed un soprannome piuttosto azzeccato. Poi gli anni passano e tutto si dimentica. Si dimenticano le persone. Si dimenticano le esperienze. Si vive, si sopravvive, ciascuno al suo meglio, ciascuno per conto suo. Città borghese, che non vede quello che non vuole vedere. E che tuttavia esiste. Malpensante, razzista ed egoista, con i paraocchi nascondi la testa sotto la sabbia. Perché, pensi, quello che non vuoi vedere è qualcosa che non dipende da te, che sei perfetta, brava a scuola, mai cattive compagnie, mai niente di male. Magari la domenica a messa ti confessi e prendi la comunione, e così hai lavato la tua coscienza. Ognuno è responsabile del suo destino, è vero. Ma quanto conta nel suo destino quello che la gente pensa di lui? l’uomo nasce libero e la società lo incatena. Lo condanna ad un concetto e gli mette una maschera. Liberarsene ed appropriarsi della propria vita dipende da cosa? Carattere, fortuna, intelligenza, circostanze. Ora vorrei dire solo reagire. Perché se ti accorgi di essere infelice, devi lottare per un mondo in cui si ha diritto alla felicità. o, almeno, alla sua ricerca…Non siamo amiche e non lo siamo mai state, ma oggi condivido con te il tuo dolore. Quello che nascondi sotto la tua voce squillante i tuoi occhi scuri e la tua vivacità. Non so fare di più. Scusa se sono indiscreta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...