weekend

Le sere con i dubbi. Mi godo il fresco in Place de la Sorbonne e discuto amabilmente. Così come sorseggio un rosato che alimenta i pensieri e i sentimenti. I dubbi che nascono, ma che già sono dentro. I dubbi esplicitati, con mezze parole, per spostare un po’ di più il limite della confidenza, ma avere sempre un margine di spazio per fare marcia indietro. I dubbi condivisi. La scadenza dello yogurt e i prodotti a lunga conservazione. I dubbi, che danno adito a speranze e colorano i pensieri. Il tempo di una sera, il tempo di un’insalata. Il tempo di un pomeriggio assolato che però finisce troppo presto. E allora c’è tutto il resto. c’è Parigi, c’è il metro, c’è la sera da riempire e una crème brulée in frigo da finire. Ci sono le nuove ballerine, comprate così, sul ciglio della strada, e il maquillage e il trasformarsi rimanendo uguale. Un’amica all’altro capo del telefono, e tanto tutto il mondo è paese e gli uomini non cambiano. c’è la discoteca e poi i tuoi passi silenziosi mentre Parigi si addormenta. C’è il risveglio, con le sue speranze. Ed il caffè. Il mercato, il mondo reale e gli asparagi bianchi.

Airs de Paris - Centre Pompidou

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...