Non si può più parlare. Mi stroncano sul nascere, con questa storia che non racconto nulla di Paris. E si, io non sono cambiata, e silenziosa com’ero prima sono ancora adesso. Anzi, quasi quasi di più.
Ma poi, dico io, che cazzo ci vuole ad accorgersene che ho un disperato bisogno di parlare? MA vabè, prendi l’amico col suo difetto, nonna docet, e io così faccio.
E nel frattempo, mi hanno pure rubato gli shorts che avevo adocchiato. E come si fa?
Annunci

2 Pensieri su &Idquo;

  1. Ciao stellakeride…non voglio affatto sembrarti ripetitiva (a volte forse noiosa), ma quando leggo le cose che scrivi mi rilasso…hai veramente un talento innato con le parole.
    La cosa buffa (anzi carina) è che quando leggo i tuoi interventi (sopratutto quelli di vita quotidiana) mi sembra di entrare nel tuo mondo…e il tuo mondo non è male!
    Bè che dire…cogliamo subito la morale del mio commento…quando vorrai (anche se non siamo proprio “amiche”…ma mi piacerebbe) io saprò ascoltarti…saprò ascoltare anche i tuoi silenzi!
    Ti abbraccio, Vivi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...