cucciolaggine

Che poi, non è normale uscire di casa per due mattine di seguito scavalcando il cancello, mentre il motore della macchina, acceso, romba (vabbè, romba è un’esagerazione, sempre di una seicento si tratta) a vuoto.
Ma il punto è che lui, nonostante il musetto angelico, la mattina vuole giocare (e in realtà pure la notte, visto che mentre io facevo l’alba sulla tesi, sentivo il gallo cantare e ancor prima lui giocare non so con cosa, strattonando di qua e di là senza pace) e se riesco ad entrare in macchina senza che mi abbia afferrato la bretella dello zaino o un pezzo di pantalone (se mi va male, ci rimetto pure buchi negli slip, eh), bè, lui mi segue fino al cancello. E siccome è ancora un nano, riesce a passare senza farsi notare dalle fotocellule, e ieri ci stava rimettendo i pelacci, lo scemo, perchè è passato filo filo e stava rimanendo incastrato. Ho urlato talmente che si è venuta ad affacciare perfino una vicina! E poi, per farlo rientrare, sono entrata con lui, ho lasciato chiudere il cancello, e alla fine, dopo innumerevoli tentativi, sono uscita scavalcando. La scenetta s’è ripetuta stamattina, ma io so’stata più furba: gli ho lanciato una mela che giaceva morente per terra (che tenero, me la riporta pure) e ho scavalcato subitissimo. Niente buchi, in sostanza.

Il tutto per dire che si, sono un’acrobata nata, si si 🙂

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;cucciolaggine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...