l'asciugatrice

no, n on è un elettrodomestico con cui ho confidenza. Ma cazzo, ne ho bisogno.

se no, come mi vesto? mica posso fa’ Madre Natura! (che poi mi viene il raffreddore)

Insomma, il punto è: torno lunedì sera alle 23 passate da Paris, carico e faccio andare subitissimo una lavatrice, preoccupandomi anche di limitare così il dispendio di energia (che anima sensibbbbile), ma soprattutto sperando di recuperare presto prestissimo il mio guardaroba (ovvio, era tutto da lavare, che io sono una fanciulla pulita). L’indomani mattina il tutto viene steso e tenuto nella stanza disabitata, causa cane in fase di crescita che morde qualunque cosa si muova, ivi compresi – e sopratuttto – i panni stesi e profumosi agitati dal vento. La finestra rimane aperta e intanto, comunque, il cielo butta giù un intero bacino idrografico (si lo so è un affermazione assolutamente ingiustificabile ma rende l’idea della quantità d’acqua caduta nei giorni scorsi).

Passa il tempo, consumo le mie giornate tra gli integrali e le derivate ed infine, allorquando mi sto preparando per uscire, ecco che scopro che i miei cassetti – vuoti – rimarranno tali: e non perchè mi vesto a strati. Niente di asciutto. ‘na tragedia.
Che poi, dico io, ma perchè non propongo di comprarla? Si si, in fondo è utile, in fondo.
Asciugatrice, si si, for president 🙂

E ia, regalatemela! 😛

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;l'asciugatrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...