loop

La radio passa canzoni sconosciute, eppure sempre uguali a se stesse. Cambia l’auto, cambia il tempo, cambia la compagnia, quelle canzoni rimangono così, sconosciute. E la strada si chiude su se stessa, e la nebbia rimane misteriosa. Così, sbatti le ciglia ancora una volta, ma è ancora appannato quando li riapri. E le foglie sul ciglio nascondono la linea bianca. E la città arriva, ed è passata la notte.

__on air__Comunque_Vada,MaxGazzè

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...