normalità

Il compagno di mio cugino qualche sera fa mi ha detto di andare, partire, tenere sempre la valigia in mano e scegliere una vita ricca di incontri e conoscenze e non fermarmi qui, dove la gente nei locali è cupa e guarda male. Mi ha detto guardando i miei seduti difronte a noi davanti al camino che loro se ne faranno una ragione, piangeranno e si dispereranno e si lamenteranno e piangeranno ancora, ma poi, sapranno vivere uguale senza di me. Così come loro hanno fatto la loro vita.Io non lo so se è così, e non lo so se è giusto, ma so che son due giorni che mi sveglio di nuovo con lo stomaco che brucia e questa volta ha una ragione. Io so solo che mi spiace se mia madre entra in camera mia per dirmi che esce e non riesce a guardarmi negli occhi, ma ha lo sguardo nel vuoto, così duro, perchè ancora una volta ho fatto una scelta che non condivide – non condivide, poi, ma se nemmeno ne conosce le ragioni – . E così comincia un’altra giornata e non è nel mio stile.
Annunci

9 Pensieri su &Idquo;normalità

  1. E una donna che portava un bimbo al seno disse,
    Parla con noi dei Figli.
    E lui disse:
    I vostri figli non sono vostri figli.
    Essi sono i figli e le figlie della brama della Vita per la vita.
    Essi vengono attraverso voi ma non per voi.
    E benché essi siano con voi essi non appartengono a voi.
    Voi potete dare loro il vostro amore, ma non i vostri pensieri,
    Poiché essi hanno i propri pensieri.
    Voi potete custodire i loro corpi, ma non le loro anime,
    Poiché le loro anime dimorano case di domani, che non potrete visitare, neppure in sogno.
    Potrete essere come loro, ma non cercate di farli simili a voi,
    Poiché la vita procede e non si ferma a ieri.
    Voi siete gli archi di i vostri figli sono frecce vive scoccate lontano.
    L’Arciere vede il bersaglio sulla strada dell’infinito, ed Egli con forza vi tende affinché le sue frecce possano andare veloci e lontane.
    Piegatevi nelle mani dell’Arciere con gioia:
    Poiché come egli ama la freccia che vola, così Egli ama l’equilibrio dell’arco

    [da: ” Il Profeta” di Gibran Kalil Gibran]

    l’ho stampata.l’ho regalata a mia madre e a me stessa.la rileggo ogni volta che provo la sensazione che descrivi in questo post.
    in bocca al lupo.buona giornata
    🙂

  2. @marcellodelfazio: eh…mica sempre semplice…
    @fedix:facciamo che mal comune, mezzo gaudio…
    quella della birra non l’ho capita o_O
    @margot80:seguirò l’esempio…grazie..davvero..

  3. Il genere umano è per natura egoista.
    Se te ne vai sei egoista ma se resti tua mamma è egoista.
    Il genere umano ricerca la FELICITA’.
    Se te ne vai potresti trovare la tua FELICITA’.
    Se resti tua mamma potrebbe trovare la sua FELICITA’.
    E io… io so di non esserti stato per niente d’aiuto con questo commento!!!
    r
    mm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...