il minuto in più

Un minuto troppo tardi, e mi sono accorta che stavo chiedendo troppo. Troppe cose da fare, troppi incastri da trovare, troppo poco spazio per sedermi, respirare e seguire un mantra.


Il minuto troppo tardi mi ha obbligato a sedermi e respirare (ci provo col mantra, ma non so se ci riesco).
Comunque, il punto è che le cose si possono gestire, sì.
Devo solo trovare il modo per non farmi coinvolgere troppo, ecco, perchè se mi faccio coinvolgere, allora non riesco più a concentrarmi, mi faccio sopraffare dall’ansia di non finire, dalla paura di non essere all’altezza, dalla tristezza perchè le cose non vanno come immagino che possano andare, ma lasciano una patina di amarezza in bocca. Si può avere una patina di amarezza in bocca? Boh, io la sento.

Questo minuto lungo un pomeriggio, comunque, alla fine me lo prendo. La fiamma mi riscalda, la compagnia anche.

Laica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...