Agosto

Il cicaleccio assordante che rompe il silenzio. Il sole che secca la pelle ed il sale che resta. Il fragore delle onde ed il tempo che cambia. La sabbia bagnata dopo una notte di lampi e di tuoni e l’aria finalmente più fresca. Gli ombrelloni, alcuni chiusi ed altri aperti, i frammenti di conchiglie e le pagine del libro spostate dal vento. Cornice ai pensieri finalmente sgombri dal quotidiano e riempiti dalle persone che scegli ogni giorno, quelle che sono accanto e quelle che vorresti più vicino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...